birraLa spuma della birra aiuta a ridurre il suo CO2

Quante volte ci siamo lamentati della troppa spuma della nostra pinta? Beh, dopo aver letto quest’articolo, cambierete idea. Infatti, la schiuma che si crea spillando o versando la bionda bevanda, non solo ne esalta le proprietà e il sapore ma aiuta a eliminare il contenuto di CO2, introdotto durante l’imbottigliamento. Se non si forma, oppure si beve la birra direttamente dalla bottiglia, s’ingeriranno gas che potrebbero provocare infiammazioni, flatulenza o perdita d’appetito.

Come berla

Degustare una birra è un’arte meticolosa: quanto più è aromatica, più ampia deve essere la coppa, affinché respiri meglio. I bicchieri chiusi ovali sono ideali per quelle birre che non hanno molto sapore mentre servirla in un bicchiere tubolare, è come bere champagne in una tazza da tè, ossia un sacrilegio. Da tenere in conto, poi, è la temperatura di servizio che dovrebbe aggirarsi attorno ai 4 e gli 8 gradi centigradi.

Come abbinarla

La birra è una delle poche bibite che si sposa bene con gli asparagi, vinaigrette, marinate, cibo piccante, carciofi e acciughe. Anche se per qualcuno non c’è nulla come il vino, la “bionda” (ma anche la scura) si abbina perfettamente ad antipasti di carne o piatti a base di pesce.

Come conservarla

Il peggior nemico della birra è il sole (anche per questo le bottiglie sono scure) e per questo motivo va conservata in un luogo scuro e umido, come si fa per il vino.
Queste sono i comandamenti fondamentali per godere appieno di una buona birra, non vi resta che metterli in pratica!

Pin It on Pinterest

Share This