Sarde fritte

Le sardine sono da sempre considerate un ingrediente alla base di piatti poveri. In realtà hanno un ottimo valore nutrizionale, sono ricche di proteine “nobili” e contengono degli aminoacidi che il corpo non riesce a produrre da solo. Oltre ad avere, naturalmente, un buon apporto di Omega 3.
Preparazione: 40 min
Cottura: 5 min
Dosi per: 4 persone

Ingredienti

Sarde freschissime, 1 kg
Limoni, 2
Uova, 2
Olio extravergine d'oliva, 5 cucchiai
Olio di semi, q.b.
Sale, q.b.
Pepe, q.b.

Preparazione

  • La prima cosa da fare è, naturalmente, pulire le sarde. I pesci vanno eviscerati, privati della testa e lavati accuratamente.
  • Asciugate bene le sarde prima di continuare nella preparazione del piatto, eviterà schizzi di olio durante la frittura.
  • Prima della cottura, le sarde dovranno marinare per mezz’ora in olio extravergine d’oliva, succo di limone e un pizzico di sale.
  • Scolate il pesce, asciugate nuovamente con carta assorbente.
  • Sbattete le uova e passateci dentro le sardine. Poi, impanatele e friggetele in olio di semi bollente.
  • Riponetele in un piatto in cui avrete messo ancora della carta assorbente. Consentirà di avere una frittura asciutta, eliminando l’olio in eccesso.
  • Aggiustate di sale le vostre sarde fritte impanate e, se vi piace, arricchite il tutto con una spolverata di pepe macinato.
  • Servite le vostre sarde fritte ben calde.
Regole Anti-Covid
Dal 6 agosto per cenare al coperto verrà richiesto di presentare il Green pass o un test negativo rilasciato entro 48 ore.